PROGETTO BEA
Educazione, formazione e intercultura
Un Ponte fra l’Italia e il Brasile

Progetto BEA: un progetto che si sviluppa principalmente nella regione metropolitana delle città di Petrolina (Stato del Pernambuco) e Juazeiro (Stato della Bahia) nella Regione Nord-Est del Brasile, attraverso una rete di collaborazioni con Università, enti pubblici, privati e singole persone della comunità locale.

“Dalla nostra esperienza, iniziata nel 2002, abbiamo la consapevolezza che l’incontro, il dialogo e la collaborazione alla pari costituiscono il Cuore di un approccio interculturale e di una relazione autentica. Sono fonte di grande ricchezza per il benessere degli esseri umani e della società e per una migliore presa in carico e risoluzione delle situazioni di bisogno che ogni comunità si trova ad affrontare.”
Nicola Andrian e Isabella Polloni

Obiettivo generale del progetto è quello di…

Sviluppare buone pratiche in ambito interculturale, formativo, educativo e socio-sanitario, attraverso esperienze miste di studio, tirocinio universitario e volontariato, sopratutto con minori e donne in condizioni di rischio e vulnerabilità sociale. Una particolare attenzione viene data ai momenti di incontro e scambio interculturale di studenti universitari e volontari, per la promozione di una cittadinanza attiva, di una responsabilità sociale nel mondo e della Pace.

Aree di intervento:

  • Mobilità Internazionale: esperienze miste di studio – tirocinio universitario e di volontariato all’estero (Regione Nord-Est del Brasile);
  • Responsabilità Sociale dell’università con la comunità (Terza Missione): attività e progetti che concorrono allo sviluppo di vincoli concreti fra le università e le rispettive comunità per una gestione locale partecipata e democratica;
  • Apprendimento attraverso il servizio solidario nella comunità (Service Learning e Experiential Learning): Tirocini universitari che promuovano attività e servizi educativi, socio-ricreativi e sanitari con minori e donne in condizioni di disagio sociale (ragazzi di/in strada, minori vittime di violenze e abusi, persone con dipendenze e problemi psicologici di diverso tipo, adolescenti in conflitto con la legge, donne in condizioni di prostituzione e persone diversamente abili); Dai un’occhiata ai Video brevi delle esperienze ‘sul campo’: Yoga and meditation project ‐ International service‐learning experience in Brazil e Un Progetto Sens-Azionale’
  • Dialogo interculturale e Pace: attività che promuovono gli scambi, la lingua e la cultura italiane ed una formazione specifica (trasversale a tutti i livelli del progetto) ad una comunicazione non giudicante, non violenta e per la Pace ;.
  • Relazioni Interpersonali: riteniamo siano il ‘collante’ in ogni singolo incontro, ciò che determina la qualità e l’eccellenza di ogni attività pensata, programmata e realizzata. Per questo motivo vengono proposte costantemente attività di formazione in merito alla comunicazione assertiva e alla relazione educativa.

Nicola Andrian (2016)

 Attività:

Hai già dato un’occhiata al Blog?

Attuali collaborazioni nelle città di Petrolina – PE e Juazeiro – BA, Brasile:

Partner operativo: BEA Centro de Estudos e Práticas –  www.centrobea.blogspot.com.br

Collaborazioni:

  • Pro Rettorato di Extention PROEX – UNIVASF Università Federale del Vale do São Francisco – www.univasf.edu.br
  • Programma di Residenza Multiprofessione in Salute Mentale RMSM, UNIVASF, servizi offerti a persone con dipendenze e/o problematiche psicologiche di diverso tipo.
  • Dipartimento di Scienze Umane – DCH, Campus III, in Juazeiro-BA, dell’Università dello Stato della Bahia, UNEB – www.dch3.uneb.br
  • APAE Associazione di Genitori e Amici dei Bambini eccezionali: accoglienza e servivi offerti a portatori di necessità speciali (servizi medici, attività educative, ricreative e di formazione professionale) – apae_petrolina@hotmail.com
  • FUNASE CASE, CENIP e CASEM: Fondazione che offre servizi ad adolescenti in conflitto con la legge, con misure socio-educative in condizioni di reclusione completa o di semilibertà, previste dallo Statuto – ECA – www.funase.pe.gov.br
  • Pastoral da Mulher, Juazeiro-BA, che offre servizi a donne in condizioni di prostituzione
  • Consolato italiano in Recife – www.consrecife.esteri.it/Consolato_Recife

Attuali collaborazioni in Padova, Italia:

  • UNIPD Università degli Studi di Padova: Dipartimento di Relazioni Internazionali e Ufficio tirocini/Stage (Convenzione di Ente tirocinante) – www.unipd.it

Contatti:

Approccio metodologico: GloCal Service-Learning

In stretta collaborazione con il programma di ricerca e scambi Intereurisland, che nasce proprio da uno studio approfondito del Progetto BEA, le esperienze di tirocini formativi all’estero (specifiche per studentesse/i universitarie/i), si sviluppano attraverso la proposta pedagogica innovativa del Service-Learning, seguendone sia le caratteristiche programmatiche (figura 1 di seguito), sia i processi trasversali (figura 2 di seguito) sia le tappe proposte dal Ciclo del S. L. come riportato in figura n.3 e nel modello in allegato. Una peculiarità ancora ‘unica’ della proposta si ritrova nell’approccio GloCal, attraverso il quale si vuole valorizzare la relazione fra le due dimensioni, valorizzando il Locale e aprendo mente e Cuore al Globale. Per maggiori infromazioni in merito a queesto approccio, si rimanda al post: Si apre un nuovo cammino di ricerca – azione – formazione: GloCal Service Learning – Aprendizagem Solidária GloCal.

Di seguito alcune delle definizioni ritenute più significative in merito al S.L.:

“Il Service Learning cerca di coinvolgere gli studenti in un’attività che combinano il servizio alla comunità e l’apprendimento scolastico. Siccome i programmi di Service Learning s’inseriscono nei corsi ufficiali (a scuola o università), le attività di servizio s’impostano sempre su specifici contenuti curriculari” (Andrew Furco – Office of Public Engagement, Università della California – USA)

“Il Service Learning è una proposta pedagogica che permette a bambini, adolescenti e giovani di sviluppare le proprie conoscenze e competenze grazie a una pratica di servizio salidale nei confronti della comunità.” (Maria Nieves Tapia – CLAYSS, Buenos Aires)

“Il Service Learning non è né una materia di insegnamento né una attività di volontariato, ma, per l’insegnante, è un modo di fare scuola utilizzando il curricolo come strumento di educazione alla cittadinanza e, per l’alunno, è un modo di apprendere attraverso e grazie all’azione solidale messa in campo.”(Fiorin, EIS LUMSA, Roma)

Figura 1

Figura 2

Figura 3

Dal blog del progetto Bea

"Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi." (Italo Calvino)Molti "esperti del mestiere", riconoscono che una formazione vera e significativa è quella che permette di 'uscire' dalla propria Zona di Confort, di perdere l'equilibrio per trovarne uno... Read more
Published on: 2022-07-20
Source: Beanew
Sei mai stato nella regione nord-est del Brasile, magari facendoti accarezzare il viso e il corpo dal vento caldo e secco del Sertão? Conosci la Festa di São João e il Forró, il ballo tipico della regione nord - est del Brasile? Se ti interessa approfondire alcune tematiche specifiche... Read more
Published on: 2022-06-14
Source: Beanew
Equipe Bea&Intereurisland 2022 …   Laboratorio di Pizza, FUNASE Casem, semilibertà, Petrolina-PE Aperte le iscrizioni per esperienze di mobilità e progetti di GloCal Service-Learning in Brasile con il Progetto BEA, nelle Città di Petrolina, Stato del Pernambuco e Juazeiro, Stato della Bahia, nel periodo da Agosto a Novembre del 2022... Read more
Published on: 2022-03-30
Source: Beanew
Tramonto sul Fiume São Francisco, fra le città di Petrolina e JuazeiroSono entrata in contatto con il Progetto BEA ormai tre anni fa, assistendo all’intervento di Nicola Andrian, il coordinatore, durante una lezione di pedagogia generale, al mio primo anno di corso all’Università di Padova. Già dalla presentazione dell’esperienza ne... Read more
Published on: 2022-02-11
Source: Beanew
 Immergersi, oltre a voler dire "Entrare completamente in un liquido o in una sostanza semiliquida", significa: "Addentrarsi in qualcosa, inoltrarsi [...] sprofondare, darsi completamente o dedicarsi con assiduità." .O anche può essere: "Penetrare in un ambiente, in uno spazio, ecc., in modo da esserne interamente avvolto." (Vocabolari Il Nuovo De... Read more
Published on: 2022-01-13
Source: Beanew
 “Nessuno educa nessuno, nessuno si educa da solo, gli uomini (e le donne) si educano insieme, con la mediazione del mondo” (Paulo Freire)Come equipe di coordinamento del programma Intereurisland e del Progetto BEA (Bea&Intereurisland) sperimentiamo costantemente, attraverso esperienze concrete, il valore della formazione, dello scambio e dell'arricchimento reciproco a tutti... Read more
Published on: 2021-08-21
Source: Beanew
Una delle tre foto finalte al Concurso Latinoamericano de Fotografía para Experiencias Educativas Solidarias “Historias que transforman" - CLAYSS, 2021 Complimenti equipe 'Progetto BEA' per essere stato selezionato come finalsta al Concurso Latinoamericano de Fotografía para Experiencias Educativas Solidarias “Historias que transforman” organizzato dal Centro Latinoamericano de Aprendizaje y Servicio Solidario... Read more
Published on: 2021-03-19
Source: Beanew
Ancora una nuova 'prima volta' in questo particolarissimo periodo di 'isolamento' sociale.Oggi, venerdì 29 maggio 2020, abbiamo realizzaro ... a distanza il Seminario didattico di presentazione delle esperienze di Service Learning Internazionale del Progetto BEA e del progetto di ricerca e scambi INTEREURISLAND.Un grazie per l'invito al Prof. Massimo Santinello... Read more
Published on: 2020-05-29
Source: Beanew
Mi ha sempre fatto vibrare ciò che Panzavolta dice e scrive in merito all'educazione fra pari: «un intervento che mette in moto un processo di comunicazione globale, caratterizzato da un’esperienza profonda ed intensa e da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità e di sintonia tra i soggetti coinvolti. Questa... Read more
Published on: 2020-05-20
Source: Beanew
Oggi siamo felici di condividere, con tutte e tutti Voi che ci seguite, che alcune delle attività sviluppate durante il 2019 sono state finanziate/sostenute con i Fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese - Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi.Sito di riferimento: www.ottopermillevaldese.orgNello specifico, a dicembre 2018 abbiamo presentato una... Read more
Published on: 2020-01-07
Source: Beanew
Aeroporto di PetrolinaOre 2.30 di notte del 07 agosto 2019: atterraggio a Petrolina, Stato del Pernambuco, Regione Nord Est del Brasile. Dopo 25 ore di viaggio, inizia la mia esperienza brasiliana, nordestina, pernanbucana-bahiana.  Non penso che tutto quello che ho vissuto si possa riassumere in poco parole ma credo che... Read more
Published on: 2019-11-06
Source: Beanew
Educação Contextualizada e diálogo intercultural na implementação de novas estratégias de internacionalização no PPGESA DCH III /UNEBCom o fenômeno da globalização e a abertura dos mercados nacionais para horizontes internacionais, diferentes níveis de progresso social, numa acelerada troca de informações em função das tecnologias e fluxos migratórios, muitas vezes forçados,... Read more
Published on: 2019-11-06
Source: Beanew
Un grazie particolare all'Associazione culturale italo-brasiliana "Ven-Brasil", nelle persone del Presidente, Sig Edvaldo P. Scatolone e del segretario, Sig. Francesco Palombi, per l'invito ad essere parte del gruppo padovano in visita al Consolato Generale del Brasile a Milano, assieme al Dr. Giulio Mattiazzi, titolare della Vice-presidenza di Sherpa Srl spin-off... Read more
Published on: 2019-06-25
Source: Beanew
In cammino ... Un'esperienza tutta particolare quella vissuta da Maria S., Maurizio D. (studenti UNIPD, di Roma e Napoli, in partenza per il Brasile con INTEREURISLAND e Progetto BEA), Jamile Soare S. (Studentessa del Dipartimento di Scienze Umane dell'Univeristà dello Stato della Bahia UNEB, di Juazeiro-Ba, Brasile, in mobilità in Italia... Read more
Published on: 2019-06-24
Source: Beanew

Convegno ‘Oltre l’Aula, l’Università estende la sua Missione’ 

Corso di Studio in “Scienze dell’Educazione e della Formazione”

5 ottobre 2016 – Sala Rigolin – Viale Porta Adige 45 – Rovigo

Il convegno, al quale sono invitati in particolare gli studenti e i docenti/ricercatori universitari, è aperto a quanti sono implicati nel campo dell’educazione e prevede la presentazione della proposta pedagogico-didattica del “Service-Learning” e di una proposta innovativa di Terza Missione a partire dall’’esperienza di ‘Extensão Universitária’ in Brasile.

PROGRAMMA

14.30 Saluto delle Autorità

Prof. Vincenzo Milanesi (Direttore del Dipartimento FISPPA)

Prof. Giuseppe Zago (Rappresentante del Rettore nel comitato scientifico del C.U.R)

Prof. Mauro Venturini (Presidente C.U.R. Consorzio Università Rovigo)

Ore 15.00-16.30: LA PROPOSTA DEL SERVICE-LEARNING

Coordina e introduce: Prof. Giuseppe Milan (Presidente del CdS in Scienze dell’Educazione e della Formazione – Univ. di Padova – sede di Rovigo)

Relazioni del prof. Italo Fiorin (ordinario di Pedagogia – Univ. LUMSA) e del dott. Simone Consegnati (dottore di ricerca – Univ. LUMSA)

Presentazione del volume “Oltre l’aula”. La proposta pedagogica del Service-Learning, Mondadori, Milano 2016

Ore 17.00 – 18.30 Dalla ‘Extensão’ brasiliana alla Terza Missione dell’Università italiana

Una proposta innovativa di mobilità internazionale, Social Engagement e Service Learning (dott. Nicola Andrian – Corso di dottorato in Scienze Pedagogiche, dell’Educazione e della Formazione, UNIPD e Corso di dottorato in Educazione e contemporaneità della UNEB, Bahia, Brasile)

L’Extension Universitaria come proposta curriculare (Prof.ssa Márcia Guena, Direttrice del Dipartimento di Scienze Umane del Campus III, Università dello Stato della Bahia, in Juazeiro)

Esperienze di tirocinio formativo in Brasile con il Progetto BEA Miriam de Martin e Veronica Urbani, studentesse del corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione di Rovigo.

18.30-19.00 Dialogo con i presenti e conclusione dei lavori

 

Il Progetto BEA da i numeri...

0
I grandi Temi: L’Intercultura, l’Apprendimento attraverso il Servizio alla Comunità e L’Università in rapporto con il Territorio;
0
Le persone che hanno collaborato attivamente, e beneficiato, alla realizzazione delle attività proposte e sviluppate attraverso il Progetto BEA.
0
Le studentesse dell’Università di Padova che hanno svolto il tirocinio a Petrolina
0
ore di tirocinio
0
Gli Enti Partner con cui il Progetto BEA ha collaborato: l’Università di Padova
0
persone raggiunte dai post nella pagina Facebook (Progetto BEA)
0
Ricerca di Dottorato del Corso di studio in Scienze Pedagogich FISPPA dell'Università di Padova
0 0
KM che separano le città di Petrolina-PE, Brasile e Padova, Italia.

PURTROPPO, questi numeri così significativi e ‘positivi’ non sono stati supportati da numeri altrettanto significativi e Positivi per il Bilancio:

Spese 2015 = € 14.667,00
Entrate 2015 = € 1.495,00
Passivo di Bilancio al 31 Dicembre 2015 = € 13.172,00

Preventivo Spese 2016

Passivo di bilancio 2015: € 13.172,00

Allestimento Ufficio Brasile: € 8.400,00

Gestione progetto Anno 2016: € 20.655,00

Durante il triennio 2015 – 2017 il BEA è il ‘Progetto Pilota’ di una proposta di ricerca internazionale di un Dottorato in Co-Tutela fra il Corso di Dottorato in Scienze Pedagogiche, dell’Educazione e della Formazione – Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata dell’Università di Padova e il Corso di Dottorato in Educazione e Contemporaneità, PPGEduC, dell’Università dello Stato della Bahia, Brasile.

Dottorato in Co-Tutela con il Programma di ‘Pós Graduação’ in Educazione e Contemporaneità PPGEDUC della UNEB, Università dello Stato della Bahia.